Cremona Musica è la principale fiera al mondo per gli strumenti musicali d’alta qualità, un appuntamento capace di conciliare il lato business e l’aspetto artistico della musica, rivolgendosi a professionisti, appassionati, produttori e a chiunque sia coinvolto nel mondo della musica. L’appuntamento cremonese diventa un punto di incontro, il luogo ideale per scambiare idee, creare contatti e far nascere nuovi progetti, dove la musica viene vissuta e si rinnova.

La passata edizione 2018 Cremona Musica ha ospitato 320 espositori, di cui oltre la metà dall’estero, e oltre 160 eventi, per un programma capace di richiamare nella “Città del violino” oltre 18.000 operatori e musicisti.

Cremona Musica si articola in cinque aree tematiche, Mondomusica (archi) che accoglie anche le Edizioni Musicali, Piano Experience (pianoforte), Acoustic Guitar Village (chitarre), Cremona Winds (fiati), Accordion Show (fisarmoniche) e per il sesto anno consecutivo verrà dedicato un importante spazio alla tecnologia musicale, il Digital Space a cura di Pier Calderan.

Anche l’edizione di quest’anno (27-29 settembre) affiancherà ai capolavori dei maggiori costruttori di strumenti cremonesi, italiani e internazionali, numerosi eventi con noti musicisti: sono già tanti i nomi annunciati e molti altri verranno presentati nelle prossime settimane.

Fra i protagonisti di Mondomusica 2019, nella sezione dedicata agli archi, sarà presente Salvatore Accardo, uno dei più importanti interpreti nel ‘900 italiano, che ritirerà il Cremona Musica Award per il suo contributo al mondo della musica. Lo stesso premio, ma nella categoria “progetto”, verrà consegnato al liutaio israeliano Amnon Weinstein, fondatore di “Violins of Hope”, la mostra di archi suonati dalle vittime dell’olocausto durante la permanenza nei campi di concentramento. Alcuni degli strumenti della mostra saranno esposti a Cremona Musica e risuoneranno anche in concerto, grazie al violinista turco Cihat Askin. Fra gli altri eventi già confermati ci saranno i concerti di Elsa Martignoni, Massimo Quarta, dell’Orchestra Monteverdi di Cremona e del violoncellista Luciano Tarantino. Anche quest’anno Cremona Musica ospiterà la finale del Gewa Young Contest, il concorso per giovanissimi violinisti, violisti e violoncellisti.

Fra i principali eventi pianistici ospitati da Piano Experience c’è la finale dell’innovativo Disklavier Composers Contest, il concorso di composizione organizzato da Yamaha Music Europe, Branch Italy e Cremona Musica. Sono già stati annunciati anche alcuni dei nomi dei pianisti che si esibiranno in concerto o in eventi speciali, fra i quali Maurizio Baglini, Ramin Bahrami, Paolo Buonvino, Jed Distler, Inna Faliks, Kekko Fornarelli, Stuart Isacoff, Jin Ju, Ivan Krpan, Alessandro Marangoni, Risto-Matti Marin, Roland Pöntinen, Andrea Rebaudengo, Eliane Reyes, Igor Roma, Konstantin Scherbakov, Gwilym Simcock, Ingolf Wunder, oltre a Teo Tronico, il pianista robot. Il direttore d’orchestra e compositore Ezio Bosso ritirerà il Cremona Musica Award nella categoria “comunicazione”, e presenterà il progetto “Che Storia è la Musica”.

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.